Bioimballaggi: pronti al riciclo!

Il 16 novembre i Ministri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico hanno approvato lo statuto del consorzio Biorepack pubblicando il decreto sulla Gazzetta Ufficiale. Costituito a Roma il 26 Novembre 2018 dalle aziende produttrici di bioplastiche, Ceplast, Ecozema-Fabbrica Pinze Schio, Ibi plast, Industria Plastica Toscana, Novamont e Polycart, è il settimo consorzio di Filiera CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi) e, come il nomee suggerisce, si prenderà cura della gestione a fine vita degli imballaggi in materiale plastico biodegradabile e compostabile, da convertire in compost o biogas all’interno di impianti industriali dedicati. 

“Con l’approvazione dello Statuto viene riconosciuta la specificità di un materiale con un fine vita del tutto peculiare. – commenta Marco Versari, presidente di Biorepack –  Siamo il primo consorzio europeo per il riciclo organico degli imballaggi in bioplastica. Collaboreremo con il CONAI, gli altri consorzi e l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) per aiutare i cittadini a conferire nella raccolta dell’umido domestico gli imballaggi in bioplastica e incrementare i risultati di riciclo in Italia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.